web analytics

Paganese – Bari: bene ma non benissimo

FOTO SSC BARI

A cura di Beppe Magrone 

Ancora una volta è la noia la vera protagonista della prestazione del Bari che vince 1-0 sul campo di Pagani, ma con una prestazione poco convincente e divertente complice il terreno di gioco in pessime condizioni a unica attenuante per gli uomini di mister Auteri, che tutto sommato conquistano il terzo successo consecutivo.

La Ternana invece, sempre a più sette dai galletti,  sullo stesso rettangolo di gioco ha vinto in scioltezza con un sonoro 0-3. 

Formazione diversa rispetto alla gara vinta contro il Catanzaro: Frattali tra i pali, Di Cesare, Sabbione e Celiento in difesa, a centrocampo si rivede Semensano, con Maita (sempre più leader) De Risio e Ciofani; attacco a tre punte con Montalto centrale, Antenucci a destra e Citro a sinistra. 

Nella prima parte della gara c’è veramente poco da raccontare, con la prima nota sul taccuino che arriva al 21′ quando Citro è costretto a lasciare il terreno di gioco per un infotunio. 

Dieci minuti più tardi, arriva il vantaggio del Bari: Montalto batte un calcio di punizione dal limite, il tiro rasoterra supera il portiere Campani, ingannato da una deviazione della barriera. 

La prima parte della ripresa il copione non cambia e bisogna aspettare il 60′ con un tiro di Sabbione che tira alto la sfera. Al 74′ è Antonucci che si vede annullare la gioia del goal con il salvataggio sulla linea da Schiavino. Un minuto più tardi ci prova anche Maita, migliore in campo, ma l’estremo difensore campano smanaccia e mette la sfera in angolo. 

Nei minuti finali la Paganese prova arrembaggio, ma Frattali nega il goal ad Onescu con una bella parata. Sessanta secondi più tardi l’estremo difensore sbaglia il tempo in un uscita, e per poco non regala il pari ai campani.

Era importante portare a Bari i tre punti, e non perdere terreno sulla capolista Ternana per provare a sfruttare il fattore campo nelle prossime due gare, entrambe casalinghe contro Vibonese ed Avellino. 

Nessuna risposta.

Lascia un commento