photo1jpg

Scoprendo Bari vecchia

Visita guidata a Bari vecchia domenica mattina 10 febbraio con itinerario degli antichi mestieri.  Proseguirà giovedì 14 febbraio S. Valentino con itinerario dell’Amore.

Il circolo Acli – Dalfino organizza per Domenica 10 febbraio 2019 una visita guidata nella Città vecchia di Bari con specifico itinerario degli antichi mestieri , scopriremo angoli dove stava , ” U MUNAFURBRCE , U SEGGIARE , U SCARPARE , LA VAMMARE , LA MASCIARE , U FURNE DE PETE , LE FEMMENE DE LE STRASCENATE , U MESTEPANNE , ,a termine nel SOTTANO DE COMA IANNINE , degustazione taralli patane e nu belle bicchire de mirre teste.

Il circolo Acli – Dalfino organizza per Giovedì 14 S. Valentino 2019 una visita guidata serale in onore di San Valentino, protettore degli innamorati, con itinerario dell’Amore. Sarà possibile vedere angoli romantici come “il balcone degli innamorati baresi” (in Corte Cavallerizza), l’Arco degli Innamorati “U’ Uarche de le Meraviglie” ed al vicoletto del “bacio” (Strettoia di Santa Lucia), dove le coppie si daranno un bacio. A termine c/o la sede operativa del Circolo Acli – Dalfino (strada San Marco dei Veneziani), piccolo momento conviviale di felicità con distribuzione alle coppie presenti di cuoricini di cioccolato a simbolo di “eterno amore”, si darà lettura della “dichiarazione d’AMORE degli INNAMORATI” e distribuzione di cuoricini di cioccolato.

Rosso d'Amare

“Rosso d’amare”

Inaugurazione della mostra Venerdì 8 Febbraio 2019.

“Rosso d’amare” è il nuovo evento organizzato dall’associazione CULTURALmente con il patrocinio del Comune di Foggia tramite l’assessorato alla Cultura. Si tratta di una collettiva d’arte in cui saranno esposte le opere di ben 26 artisti provenienti da Foggia e provincia. L’inaugurazione, alla presenza del sindaco di Foggia, Franco Landella, è in programma venerdì 8 febbraio alle ore 18.30 nella sala propilei della Villa comunale. Sono previsti tre eventi collaterali; il 14 Febbraio si svolgerà “Love Sounds”, spettacolo musicale con la voce di Gina Palmieri e la chitarra di Massimo Scardicchio, coordinati dal Maestro Antonello Ciccone. Il 16 Febbraio “Rosse Rime d’Amore” con i poeti della Capitanata e del Gargano che decanteranno poesie dialettali sull’amore. Il 17 Febbraio “Danze Internazionali” con i “Seguaci di Euterpe” di Castelluccio Valmaggiore. Nei tre eventi collaterali alla mostra ci saranno degustazioni di vini selezionati dalla cantina Framuri. La chiusura è prevista il 20 febbraio con i ringraziamenti e la consegna degli attestati di partecipazione agli artisti da parte dell’assessore alla Cultura, Anna Paola Giuliani. Sarà possibile visitare la collettiva d’arte dall’8 al 20 febbraio, tutti i giorni dalle 17.30 alle 20.30 presso la sala propilei (Porticato della Villa Comunale). Gli artisti che esporranno sono Francesco Gisoldo, Ciro Gisoldo, Assunta Napolitano, Antonino Speranza, Anna Delle Noci, Gina Marella, Ida Iannelli, Anna Piano, Anna Ricco, Lella Pagano, Rita Conti, Roky Marchese, Patrizia De Santis, Michele Massa, Anna Canestrale, Michela Nardella, Pina Merolla, Rosalba Pennabea, Elsa Totaro, Anna Laratro, Carolina Guerrieri, Milena Stilla, Giusy Saponaro, Michela Cassa e Giovanna De Lorenzis.

Domenico Santarella al Libro Possibile Caffè

Domenico Santarella racconta Domenico Modugno

Omaggio di Domenico Santarella al grande Domenico Modugno nella città natale del cantautore: Polignano a Mare. 

Venerdì 1 febbraio, alle 18.30,il giovane attore pugliese presenta “C’era una volta Mimì” al Libro Possibile Caffè. Interviene Giuseppe Delre. Lo spettacolo teatrale andrà in scena alle 21, al vicino Vignola, nell’ambito della stagione di prosa 2019, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese.

Nato a Corato, nel 1994, Domenico Santarellanutre sin da piccolo una forte passione per la recitazione. Diplomato all’Accademia d’arte drammatica Cassiopea di Roma, ha girato importanti teatri d’Italia con celebri musical come “The Lion King”, “Notre Dame de Paris’’, “The blues brothers”, “Sogno di una notte di mezza estate”. Ha calcato lo storico palco del Petruzzelli di Bari con “Santo Genet”. 

In “C’era una volta Mimì”, mostra le sue doti poliedriche di regista, attore, cantante e chitarrista. Lo spettacolo ripercorre, in musica e racconti, la storia di Domenico Modugno, amato cantautore d’origini polignanesi. Un viaggio che parte dagli esordi, dalle canzoni in dialetto salentino dedicate a colori e profumi della propria terra, fino ad arrivare al successo mondiale. Spazio anche a monologhi e note di illustri artisti incontrati nel corso della sua vita: Eduardo De Filippo, Totò, Renato Carosone, Nino Manfredi, Fred Buscaglione, Aurelio Fierro, De Andrè, Gigi Proietti. 

Prima dell’emozionante rappresentazione teatrale al Vignola, appuntamento al Libro Possibile, alle 18.30, per un caffè con l’attore! Ingresso libero.