1538059895976.jpg-roberto_floriano

Ssc Bari un tris contro il Marsala

Torna alla vittoria la squadra biancorossa. Perde la Turris.

Dopo la mancata vittoria contro la Turris, seconda nel Girone I, la Ssc Bari torna a vincere nelle mura di casa 3-1 contro il Marsala. Con questa vittoria la squadra barese allunga di nuovo le distanze dalla Turris, che oggi ha perso contro il Messina.

Inizio vivace per la Bari, che tira più volte nello specchio della porta senza risultato però.

Poco dopo a queste azioni del Bari, il Marsala risponde con una rete di Manfrè.

Ma i biancorossi non si scoraggiano e, ci pensa Floriano a firmare la rete del pareggio.

A riaprire la partitaci pensa su rigore il capitano Ciccio Brienza, che porta il Bari in vantaggio.

Ci pensa Simeri a sigillare la vittoria, a pochi minuti del 90′.

image

Serie D: Nuovo stop per la Ssc Bari

Riccio decide la sfida e riapre il campionato.

Nuovo stop fuori casa per la squadra di Cornacchini, che aveva l’obbligo di vincere contro l’avversaria di Torre Del Greco.

Ora sono nove i punti che separano il Bari e la Turris (prima e seconda classificata del Girone I). premettendo che la squadra campana ha una partita da recuperare (contro il Rotonda).

Potrebbero dunque diventare sei i punti tra le due formazioni e il campionato essere riaperto nella seconda parte di stagione.

A decidere il match è stato Riccio, sfruttando un’indecisione di Marfella che in uscita ha smanacciato a pochi metri dalla sua porta.

Non è riuscito a cogliere il pareggio il Bari, nonostante il forcing finale che non ha prodotto occasioni se non un colpo di test al 92′ di Pozzebon a pochi metri da Casolare.

Dopo il match si ritiene responsabile degli errori proprio il mister biancorosso Cornacchini che ha commentato: “Abbiamo fatto poco a livello agonistico. Loro hanno avuto un paio di opportunità, noi in due o forse tre occasioni potevamo fare meglio, ma e mancata la mentalità da categoria. La Turris l’ha avuta e si è visto».

Se da una parte c’era una squadra dispiaciuta per la sconfitta, con un allenatore che ha ammesso le proprie colpe anche a livello di scelte; dall’altra parte la squadra di casa compresi gli steward hanno festeggiato in campo, rendendosi protagonisti di gesti poco rispettosi, come mostra la foto pubblicata di seguito.


Bari supera l'Igea-Virtus per 0-3

Il Bari dei tre

Il Bari ha conquistato a Barcellona Pozzo di Gotto la quarta vittoria stagionale in quattro gare del girone I di Serie D, superando per 0-3 l’Igea Virtus: le reti sono state siglate al 25′ da D’Ignazio, al 36′ da Bolzoni e all’89’ da Mattera. Con questo successo i pugliesi consolidano il primato nella classifica a quota 12.
    Soddisfatto il tecnico del Bari, Giovanni Cornacchini: “Alla fine della partita i ragazzi erano un po’ stanchi – ha commentato – ma credo sia stata un’ottima prestazione. Era difficile affrontare una squadra su questo campo, però posso dire di essere soddisfatto di come abbiamo giocato”. “Se vuoi vincere questo campionato – ha aggiunto – le cose vanno fatte come si deve, non solo dal punto di vista del gioco ma anche dell’approccio. Il fatto che oggi non abbiano segnato gli attaccanti e si sia chiusa comunque sullo 0-3, vuol dire che siamo riusciti a trovare delle soluzioni diverse come i tiri da fuori area”. “Anche questo – ha rilevato – è sintomo della giusta mentalità”. Poi gli elogi per il veterano Brienza: “E’ un giocatore di grande qualità – ha evidenziato Cornacchini – anche se è un po’ indietro con la preparazione rispetto agli altri riesce a gestire la palla come e quando vuole”. L’autore del primo gol, D’Ignazio, ha detto di essere “felicissimo per la rete, perché ha sbloccato la partita su un campo davvero difficile che non ci consentiva di giocare troppo la palla”. “Ho tirato e non ci ho pensato troppo – ha concluso – il gol mi ha stupito ma la cosa più bella è stato il calore dei miei compagni”.