Sanremo 2019: tra polemiche, attacchi e severe critiche

Un podio di giovani, vince Mahmood. Il vincitore non rispecchia il televoto da casa. Vittoria criticata.

Si è appena conclusa l’edizione 2019 di Sanremo, il festival della canzone italiana, che ha decretato come vincitore un neo cantante Mahmood, con la sua canzone “Soldi”.

Mahmood, vive in periferia di Milano ed è figlio di un migrante egiziano e mamma italiana.

Questo Sanremo ha visto un podio tutto di giovani, il secondo posto è stato di Ultimo con “I tuoi particolari”, mentre si accontentano di un terzo posto l’ormai affermatissimo gruppo italiano Il Volo con la canzone “Musica che resta”.

La vittoria di Mahmood, è stata decisa dai voti dei giornalisti presenti a Sanremo, mentre la voce del popolo aveva decretato come vincitore Ultimo, anzi il vero vincitore era all’ultimo posto per il popolo.

Questa vittoria ha scatenato tante critiche e polemiche; le critiche erano iniziate già all’ Ariston da parte del pubblico presente, quando la classifica della critica aveva decretato Loredana Bertè al quarto posto.

Aiutiamo Raffaele: un video per conoscere Raffaele

L’appello della Mamma di Raffaele: “Aiutateci a garantire le cure necessarie per Raffaele; grazie a tutti coloro che in qualche modo ci stanno aiutando” Abbiamo già raccontato la storia del barese ventiquattrenne Raffaele Carofiglio. Oggi direttamente dall’Austria ci giunge un video di ringraziamento dalla famiglia Carofiglio; inoltre Raffaele necessita ancora di cure, per questo un piccolo aiuto da parte di tutti può essere molto utile. Di seguito troverete il link della pagina per aiutare Raffaele. https://www.facebook.com/AiutiamoRaffaeleCarofiglio/